Tuesday, November 29, 2022
HomePress ReleaseEIN PresswireCRIF nel mese dell’educazione finanziaria: il progetto Faccio Tesoro è nel calendario...

CRIF nel mese dell’educazione finanziaria: il progetto Faccio Tesoro è nel calendario ufficiale


Faccio Tesoro contribuisce concretamente all’alfabetizzazione delle famiglie alle prese con scelte sempre più complesse in ambito finanziario.

BOLOGNA, ITALY, September 26, 2022 /EINPresswire.com/ — Faccio Tesoro, con più di 100 video di approfondimento, contribuisce concretamente all’alfabetizzazione delle famiglie alle prese con scelte sempre più complesse in ambito finanziario.

Oltre 40 i Podcast già disponibili su Spotify, Amazon, Apple e Google Podcasts; in occasione del mese dell’educazione finanziaria ne saranno lanciati altri 15.

Gestione del budget, casa e mutuo le macrocategorie più visualizzate. A livello di singoli video, l’acquisizione di abitazione e auto si confermano in testa alle priorità degli italiani.

Tra gli altri temi di grande interesse: ESG, impatto ambientale e sociale del credito, Super Ecobonus, mutui green e pagamenti digitali.

A tre anni dal lancio, Faccio Tesoro – il progetto multimediale di CRIF nato dalla volontà di supportare le famiglie nel miglioramento del proprio benessere finanziario – entra, anche quest’anno, nel calendario ufficiale del mese dell’educazione finanziaria (http://www.quellocheconta.gov.it/it/news-eventi/mese_educazione_finanziaria), con l’obiettivo di contribuire concretamente al miglioramento dell’alfabetizzazione delle persone che quotidianamente sono chiamate a fare scelte sempre più complesse in ambito finanziario.

L’iniziativa conta nel complesso più di 100 video – realizzati con la collaborazione di Massimo Esposti e Paolo Zucca, giornalisti esperti di economia, risparmio e investimenti – che hanno fatto registrare complessivamente oltre 12,5 milioni di visualizzazioni sul sito www.facciotesoro.it e sul canale Youtube.

Gli argomenti trattati nelle pillole di approfondimento spaziano dalla gestione dei finanziamenti per sostenere gli impegni di spesa delle famiglie al risparmio e agli investimenti, senza trascurare tematiche legate alla quotidianità, come il TFR e i fondi pensione, l’imposta di bollo e la valutazione degli immobili, la Borsa e la tassazione delle plusvalenze.

Inoltre, Faccio Tesoro pone grande attenzione anche sull’approfondimento dei pericoli digitali, con video dedicati a fenomeni quali lo smishing, il vishing, le truffe online e il cyberbullismo, per spiegare in maniera semplice e chiara aspetti che sono entrati ormai nella nostra quotidianità.

Oltre ai video, il progetto di educazione finanziaria di CRIF sta raccogliendo incoraggianti risultati anche dai numerosi podcast dedicati, con i contenuti di approfondimento più gettonati che possono essere ascoltati sulle piattaforme più note, come Spotify, Amazon, Apple e Google Podcasts.

“L’alfabetizzazione finanziaria dei consumatori rappresenta un aspetto assolutamente centrale per lo sviluppo sostenibile di qualsiasi comunità e per questo motivo un’ampia circolazione di informazioni è fondamentale per favorire decisioni sempre più informate e consapevoli da parte dei cittadini – commenta Maurizio Liuti, Direttore Corporate Communication di CRIF e responsabile del progetto Faccio Tesoro –. Indubbiamente il successo dell’iniziativa Faccio Tesoro deriva dalla scelta di puntare su una modalità di veicolazione dei contenuti facilmente fruibile, con pillole video di una durata intorno ai 3 minuti, e su un linguaggio estremamente semplice e chiaro. A questo riguardo va sottolineato come questa iniziativa si fondi sulla volontà non solo di trasmettere nozioni di base ma, soprattutto, di fornire suggerimenti utili e una risposta concreta alle esigenze dei cittadini che si trovano a dover prendere decisioni importanti relativamente alla gestione del budget familiare, all’accesso al credito o alla gestione dei propri risparmi”.

L’interesse delle famiglie si focalizza sulle esigenze quotidiane

Entrando nel dettaglio dei singoli video messi a disposizione da Faccio Tesoro, quelli che hanno ottenuto in assoluto il maggior numero di visualizzazioni sono due evergreen: “Compriamo casa” e “4 modi +1 per comprare la prima automobile”, in entrambi i casi con quasi mezzo milione di view, a conferma di quanto casa e auto rappresentino ancora una priorità ricorrente tra i progetti di spesa delle famiglie.

Immediatamente a seguire si collocano, invece, due new entry, ovvero “Super Ecobonus: tanti vantaggi” e “Mutui green”, che con oltre 350.000 visualizzazioni ciascuno confermano il grande interesse degli italiani verso questi temi legati all’attualità.

A conferma delle preoccupazioni che agitano gli italiani in questa delicata fase, al 5° posto nella classifica dei video più gettonati si colloca “Il sovraindebitamento: come prevenirlo”: se è vero che la sostenibilità degli impegni finanziari delle famiglie si mantiene elevata, con il tasso di default stabile all’1,1%, evidentemente è molto sentita l’esigenza di tenere sotto controllo l’esposizione complessiva per evitare di trovarsi in difficoltà.

Nel complesso, le due macrocategorie di video che hanno riscosso maggior successo da parte del pubblico sono proprio la gestione del budget familiare e il credito, che con un set di approfondimenti particolarmente articolato supera i 5 milioni di visualizzazioni, mentre le pillole dedicate a casa e mutuo sfiorano complessivamente i 3 milioni di views.

Fra gli argomenti che nell’ultimo anno hanno suscitato una particolare attenzione vanno segnalati i pagamenti digitali, a conferma della crescente propensione degli italiani verso forme di pagamento alternative al contante, e quelli dedicati ai criteri ESG (Environmental, Social and Governance) in virtù della crescita di consapevolezza riguardo gli impatti ambientali e sociali derivanti dalle proprie scelte.

Il profilo degli utenti

Quando è stato concepito, il progetto Faccio Tesoro si proponeva di intercettare primariamente l’interesse dei giovani capi famiglia, con un focus primario sui consumatori di età compresa tra i 30 e i 45 anni. L’analisi degli utenti che hanno fruito del video in questi 3 anni ha però portato non poche sorprese.

Nello specifico, a fruire dei consigli di Faccio Tesoro sono stati soprattutto i giovani, con la fascia di età compresa tra i 18 e i 34 anni a farla da padrona con il 21,4% delle visualizzazioni totali, seguita subito dopo dalla fascia tra i 35 e i 44 anni, con il 21,2%.

Va però segnalato come gli over 55, che si pensava potessero essere potenzialmente meno in target rispetto alla fruizione di contenuti video, rappresentino complessivamente il 31,6% del totale.

Maurizio Liuti
CRIF SPA
+39 051 417 6111
email us here



RELATED ARTICLES

Most Popular